Traduttrice editoriale SV>IT, DA>IT, EN>IT specializzata in letteratura infantile, YA e thriller

Categoria: Uncategorized (Pagina 1 di 7)

Intervista su Creatura della notte – Tabula Rasa del 14.10.2021 – Radio Onda Rossa

Il 14.10.2021 sono stata intervistata a Tabula Rasa, la trasmissione sui libri di Radio Onda Rossa, per parlare di Creatura della notte di Hanna Gustavsson.

Trovate l’intervista qui, al minuto 34:28: https://www.ondarossa.info/newstrasmissioni/tabula-rasa/2021/10/tabula-rasa-032121

☆ La traduttrice Samanta K. Milton Knowles per “Creatura della notte” di Hanna Gustavsson, edito da Fandango Libri. Creatura della notte è la storia di un’adolescenza turbolenta e faticosa, di ricerca della propria identità, di scoperta della sessualità e d’amicizia.

Pippi scappa di casa

Pippi scappa di casa di Astrid Lindgren, ill. Fabian Göranson, Nord-Sud Edizioni, 2021

Per Pippi Calzelunghe le avventure non finiscono mai!

Pippi Calzelunghe è la più strana e irresistibile delle bambine. Sempre in cerca di avventure, Pippi non ha paura di niente. Nemmeno di scappare di casa insieme a Tommy e Annika, i suoi migliori amici, stufi di obbedire alla loro mamma.

E così, in una bella giornata di sole, i tre organizzano una rocambolesca fuga in sella al cavallo di Pippi. In giro per il mondo li aspettano mille avventure: un viaggio in botte tra le rapide di un fiume e una montagna altissima da scalare, tante fragoline da raccogliere nel bosco e un toro inferocito da placare.

Per la prima volta in un volume a fumetti, scritto da Astrid Lindgren e illustrato da Fabian Göranson, torna in libreria l’eroina più amata da generazioni di lettori, simbolo di anticonformismo e libertà.

Fabian Göranson – © Kajsa Göransson

Età di lettura: da 7 anni.

Acquistalo qui (link affiliato)

Di Astrid Lindgren ho anche curato l’edizione integrale e definitiva italiana di Pippi Calzelunghe, pubblicata da Salani nel 2020 in occasione del 75° anniversario della prima pubblicazione del romanzo; l’albo illustrato Conosci Pippi Calzelunghe?, pubblicato da Nord-Sud edizioni nel 2020; a più mani, le due raccolte di racconti Greta Grintosa e Peter e Petra, pubblicate da Iperborea nel 2017 e nel 2018. Ho inoltre curato Tutto dormirà, illustrato da Marit Törnqvist e pubblicato da Camelozampa nella traduzione poetica di Chiara Carminati.

Verità occulte

Verità occulte di Kristina Ohlsson, Salani, 2021.

«Dov’è Mio?» Questa domanda ossessiona l’avvocato Martin Benner. È stato trascinato nella ricerca di un bambino di quattro anni, Mio, contro la sua volontà e, nel frattempo, ha un altro grosso problema da risolvere: capire chi sta cercando di incastrarlo per un omicidio che non ha commesso. Come se non bastasse, gli investigatori gli stanno addosso, forti di prove e testimonianze che non dovrebbero avere, e Martin non ha più tempo. Intanto i cadaveri continuano ad ammucchiarsi uno sull’altro. Tutti quelli a cui Benner ha raccontato la sua storia iniziano a morire, uno dopo l’altro. Ormai non può fidarsi di nessuno e gli indizi conducono nella direzione più assurda. Pian piano si fa strada un’ipotesi: l’assassino e il rapitore potrebbero essere la stessa persona e Martin capisce che non è più possibile salvare sia se stesso che Mio, dovrà scegliere.

Verità occulte è un romanzo che va a mille all’ora, con personaggi dalle sfaccettature misteriose e un’impressionante quantità di segreti da svelare, gestita con grande eleganza e maestria da Kristina Ohlsson, la regina del crime scandinavo.

«Kristina Ohlsson è l’astro nascente del crime scandinavo» – The Sunday Times

«Incredibilmente ricco di suspense e con un finale inaspettato» – Westdeutsche Allgemeine Zeitung

«Kristina Ohlsson ha creato un insieme di personaggi straordinari al servizio di una trama eccezionale» – Huffington Post

«Un thriller che arriva nei più oscuri meandri della società» – The Telegraph

Di Kristina Ohlsson ho tradotto anche Bugie sepolte, il primo libro su Martin Benner.

Acquistalo qui (link affiliato)

Kristina Ohlsson – © Anna-Lena Ahlström

Sven Nordqvist

Sven Nordqvist, nato nel 1946 a Helsingborg, disegna e dipinge da sempre. Ha lavorato come architetto, insegnante e grafico. Nel 1983 ha vinto il concorso per il miglior albo illustrato indetto da quella che diventerà la sua casa editrice, Opal. Già con il secondo libro dà vita ai due suoi personaggi più noti e più amati, Pettson e Findus, protagonisti di molti suoi albi illustrati.

Durante l’adolescenza fu ispirato dai disegnatori della rivista svedese MAD, la cui influenza è tuttora evidente nel suo stile.

A Sven piace anche costruire congegni meccanici di legno, passione di cui si trova traccia negli albi di Pettson.

Le sue illustrazioni sono caratterizzate da un’incredibile ricchezza di colori e dettagli. Ogni immagine è come un mondo a sé pieno di piccoli personaggi che si possono osservare per ore, scoprendo particolari sempre nuovi. Forse è per questo che i suoi disegni sono così amati da tutti, tanto dai bambini quanto dagli adulti.

Nel corso della sua carriera ha ricevuto moltissimi premi, tra cui l’Astrid Lindgren Award, l’August Prize per Dov’è mia sorella? e il Northern Lights Prize nel 2020, sia per Passeggiata col cane sia per la serie Pettson e Findus.

Di Sven Nordqvist ho tradotto Dov’è mia sorella? per Camelozampa.

Dov’è mia sorella?

Dov’è mia sorella? di Sven Nordqvist, Camelozampa, 2021

Come si fa a stare dietro a una sorella che sparisce sempre? Dice che il mondo è così grande e che ci sono così tante cose da vedere, dietro la collina: altre colline, boschi, città… e all’improvviso scompare! Forse, però, il suo fratellino sa dov’è, perché lui la conosce meglio di tutti gli altri. E, se vuoi, puoi andare con lui a cercare la sorella nei paesaggi che lei sogna e in posti che non hai mai visto prima.

“Un gioco surreale con illusioni ottiche, una moltitudine di personaggi, una spedizione che accende l’immaginazione” (Giuria August Prize)

Età di lettura: dai 3 anni

Acquistalo qui (link affiliato)

Il mio amico morto

Il mio amico morto di Simon Gärdenfors, Coconino Press, 2021.

Un commovente inno all’amicizia disegnato con geniale e immediata inventiva pop.

«Rimarremo attaccati a questo libro, aggrappati all’eco dell’inadeguata voce che si è permessa di dirci quello che non riusciamo nemmeno a pensare» – dalla prefazione di Ratigher

Simon e Kalle si conoscono nel pieno dell’adolescenza. Li unisce la passione per il disegno e per l’hip-hop, ma soprattutto uno slancio creativo e giocoso che sembra dominare ogni aspetto della loro vita. Una fredda mattina di gennaio questo legame si spezza, nel più irreparabile dei modi. Kalle muore e Simon, mentre sta cercando la sua strada nel mondo degli adulti, deve impedire che tutto vada in frantumi. Con un’inventiva pop ben consapevole delle forme più evolute del linguaggio fumetto, Gärdenfors ci fa ridere, piangere e meditare, costruendo pagina dopo pagina un inconsueto monumento all’amicizia e una delle storie più emozionanti che vi capiterà di leggere.

Acquistalo qui (link affiliato)

Simon Gärdenfors – © Jonas Eng

Troppo vicini

Troppo vicini di Mattias Edvardsson, Rizzoli, 2021

Edvardsson ha costruito un thriller psicologico come si intesse una ragnatela, usando fili sottilissimi e tenaci per distorcere le percezioni e capovolgere ogni certezza. Una tela dell’inganno che avviluppa la mente del lettore in un’unica, ossessionante domanda: può chiunque di noi dire di conoscere davvero i propri vicini?

La casetta nella placida, profonda Svezia del sud, dove Micke e Bianca e i loro due figli si trasferiscono lasciandosi alle spalle l’animata Stoccolma, sembra un posto perfetto per ricominciare. Un’apparenza che s’incrina quando la coppia inizia a frequentare i nuovi vicini. Jacqueline, ex fotomodella con conclamate difficoltà a far correre la vita su un binario stabile; Fabian, suo figlio, un quindicenne dal comportamento spiazzante; Ola, impiegato di banca con una condanna per aggressione e un’ossessione strisciante per la messa in sicurezza del quartiere; Åke e Gun-Britt, pensionati e sentinelle di vicinato, alacremente impegnati a tenere d’occhio i movimenti altrui. Quando Bianca viene investita davanti a casa, la prima conclusione è che si sia trattato di un incidente. Ma mentre lei combatte contro la morte in un letto di ospedale, macchie prima invisibili cominciano a fendere la patina scintillante di quel lindo quartiere, tradendone il lato più segreto, oscuro e violento.

Di Mattias Edvardsson ho tradotto anche Una famiglia quasi normale, sempre per Rizzoli.

Acquistalo qui (link affiliato)

Aspettando il vento

Aspettando il vento di Oskar Kroon, Mondadori 2021

Quella che Vinga trascorrerà con il nonno sull’isola dove lui abita non è un’estate come tutte le altre. A casa, in città, un equilibrio si è rotto e forse non si ristabilirà mai più: il papà se n’è andato e la mamma non fa che piangere. Ma soprattutto, è Vinga che si sta trasformando, scoprendo per la prima volta che cos’è l’amicizia (e forse anche l’amore). Mentre restaura la piccola barca che il nonno le ha regalato, e con la quale realizzerà il sogno di solcare le onde come una vera marinaia, incontra Rut, una ragazzina della sua età con in testa un grande cappello a tesa larga: Rut ama l’arrampicata e la vita cittadina, Vinga il mare. Rut veste solo di nero, mentre Vinga è tutta colore: non hanno niente in comune, ma insieme impareranno ad affrontare le tempeste, quelle del mare e quelle del cuore. E diventeranno grandi.

Attraverso una scrittura vivida e inconfondibile, Oskar Kroon ci fornisce il ritratto di una protagonista stupendamente limpida e intensa, che ci conquista con il suo coraggio di accettarsi e di imparare anche da ciò che non va.

Età di lettura: dai 10 anni

Acquistalo qui (link affiliato)

La famiglia Sgraffignoni. Il furto di compleanno

La famiglia Sgraffignoni. Il furto di compleanno di Anders Sparring e Per Gustavsson, Sinnos 2021

Nella famiglia Sgraffignoni ci sono papà Mariolo, esperto scassinatore, mamma Fia, abile ladra, Ale, astuta e coraggiosa, e Sbirro, fastidiosissimo cane. E poi c’è Fausto che, al contrario di tutti i suoi familiari, è gentile, onesto, incapace di dire bugie.

Il compleanno di Fausto si avvicina e lui vorrebbe tanto un lecca-lecca gigante in regalo. Gli Sgraffignoni hanno già un piano…

Età di lettura: dai 6 anni

Acquistalo qui (link affiliato)

« Articoli meno recenti